Chat Blog - DwChatta

Chat DwChatta
Vai ai contenuti

Figure di chat: Il Gruppetto

DwChatta
Pubblicato da in Storie di Chat · 18 Febbraio 2016
Tags: chatil gruppogruppettofigure di chatchat senza registrazione

chat gruppetto

Pensavate che il gruppetto di falsetti prevaricatori facesse parte solo di una triste realtà lavorativa, o dei bulletti di scuola?
Fate male, perchè il virtuale è popolato da gente reale e certi modi di agire ed essere, vengono ancora più amplificati grazie al monitor che rende leoni anche gli agnelli.
Cambiano in parte le motivazioni che spingono dei singoli individui da vite lontane (non solo nelle distanze geografiche) e diversissime nei gusti e cultura, a fare gruppo di forza per monopolizzare le chat senza registrazione meno frequentate e maggiormente tutelate. Li accomuna il bisogno di una realtà diversa da quella quotidiana, il bisogno di essere protagonisti e al centro totale di attenzioni e consensi a scapito degli altri che diventano pedine di uno schema malato.
Persone subdole e parzialmente furbe, sanno scegliere quei servizi che hanno potenzialità ma per mille ragioni non decollano, sapendo che mettendoci poco possono avere quei riflettori puntati che realtà più grandi e social network non danno a chi è fondamentalmente una mediocrità in un mondo sempre più mediocre.
Il gioco è condotto principalmente da donne; eh si chi dice donna dice danno nelle chat, è una regola con rare eccezioni visto che gli uomini popolano una chat solo se ci sono dame e donzelle con cui interfacciarsi, e questa categoria di femmine sa benissimo come costruirsi un seguito di belanti ammiratori raccontandogli quanto questi vogliono sentirsi dire.
Lei o loro selezionano i vari candidati in base alle attenzioni ricevute, al grado di "difficoltà per raggirarlo" attraverso il complimento o la frasetta farcita di allusioni che innalza l'io dell'illuso.
Dall'altra l'illuso deve saper corteggiare e proteggere la sua regina, seguirla in ogni passo e farsi trovare in chat ogni qual volta lei ne ha necessità.
Due galline e cinque galli (ma possono essere di più), di cui uno è il sacrificabile e sostituibile.

Come funziona il gruppetto?


Dicevamo che scelgono chat piccole o in cui i vari amministratori per incompetenza o per fame di utenza e visibilità, chiudono non uno, ma entrambi gli occhi pur di tenere fisse nella stanza questi personaggi che effettivamente in un primo momento aumentano l'utenza... ma solo in un primo momento!
All'inizio per avere un seguito sono affabili, dialogano con chi accede alla stanza, salutano e propongono argomenti, sembra che di colpo la dea bendata abbia buttato l'occhio su di voi, fornendovi persone piacevoli e ben disponibili a cooperare per costruire una community seria ed aperta a tutti.

Sembra, e le apparenze ingannano...

Pur sensa essere "troll" o usare termini offensivi, con l'ironia che ferisce delimiteranno ruoli, ranghi, leadership che tempo di uno/due mesi suoneranno nell'orecchio del gestore del servizio di chat in "o mi dai status moderatore o vado via portandomi dietro i pochi presenti", o "lasciaci fare o non entriamo più!".
Ovviamente tutto questo non viene detto platealmente, ma fatto comprendere molto bene con risposte e frasi "dico e non dico" che se non sanno di ricatto, sono comunque di una non scelta da prendere a scatola chiusa.

Il Gruppetto Di Chat

Come va a finire?
Il 90% dei casi bene per loro, come si diceva sopra chi ha servizi di chat ha la giusta speranza di riempire la/e stanze ma non l'adeguata preparazione per fronteggiare i vari caratteri e situazioni che si creano al loro interno; c'è anche da dire che chi gestisce un servizio anche se gratuito, viene visto sempre come il "cattivo", quello "che ha potere e ne abusa" (e spesso è vero) e l'utente medio si rispecchia più nell'utente come lui, e non certo nello staff di cui non fa parte.

Ottengono quindi quanto vogliono per poi avere status importanti e rendere le chatroom allo stato in cui sono oggi, quindi un livello bassissimo di dialoghi, interazioni umane, ma grandi vetrine per megalomani e ritrovi per erotomani in crisi astinenziale.
Alcuni servizi per un po' crescono come numero, ma poi lo screzio è solo rimandato, le aspettative e soprattutto le pretese si innalzano e la spaccatura è inevitabile.
L'illuso si rende conto di essere solo stato usato, che alla fine non ha avuto nulla se non parole e va altrove in cerca di novità.
Le reginette dell'acqua cheta se non si accontentano di avere solo nickname e profili come supporto, appena trovano il predestinato (scusate ma li è veramente sfiga) che nel reale le tira fuori dalla monotonia, scompaiono.

chat senza registrazione seria

La nostra "ricetta" sul tema è facile, non ci pieghiamo a ricatti, non diamo manforte a chi imita nel peggio (e senza avere neanche quei numeri) i tronisti o i bulletti da quartiere. Non è neanche una questione sociale, i soggetti sono infatti operai come insegnanti (sigh!), pseudo professionisti in vari campi che sono tristemente esempio della satira di un Checco Zalone o i tanto amati protagonisti di reality show alla De Filippi.
Un popolo di ignoranti a livello umano che si è riversato nel virtuale, e che va combattuto se si vuole ancora parlare di qualità, serietà e moralità nei rapporti come nei servizi offerti.
Per noi sarebbe più facile permettere di tutto e fare proseliti, ma se si è d'accordo che la falsità e l'ipocrisia sono il cancro di questa società, bisogna combatterla in prima persona!
Noi rinunciando a grandi numeri per dare qualità, voi nell'essere almeno in coerenti tra quanto detto e fatto.
Un gruppo affiatato che si forma in modo sano arrichisce tutti, cresce e da motivazioni per dare un seguito e sviluppo, la falsità e l'ignoranza portano illusioni che hanno sempre un retrogusto amarissimo...


(David D.)
Fonti di questo articolo:



comments powered by Disqus
Torna ai contenuti