Quando il gioco si fa sporco! - Chat Blog - DwChatta

Chat DwChatta
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quando il gioco si fa sporco!

DwChatta
Pubblicato da in Tecnologica Mente ·
Tags: chat senza registrazionechat gratischatliberamotori di ricercagoogleyahoobing


Ogni giorno sfoglio pagine virtuali dei famosi "guru" del web, personaggi che per merito (magari solo della fortuna) o per ignoranza altrui, si fanno portavoce di realtà web e dei suoi strumenti migliori.
Qui, speravo da tempo che uno di questi grandi nomi, facesse una seria e sincera analisi di come i motori di ricerca,
TUTTI, vivano sul modello google che "premia" non la qualità dei siti, i contenuti, la gestione, ma il traffico che esso genera e i relativi guadagni apportati da campagne adsense (pubblicità), o da quanto questi investino nelle adwords (annunci a pagamento).
Un sistema che porta di fatto a non avere più nelle prime pagine dei motori di ricerca, risultati veritieri o di qualità superiore, ma tutti quei network o società che potendo investire ingenti somme, monopolizzano un settore.
Il sistema economico mondiale si basa su questo modello, non è il meglio che svetta ma quello che viene venduto di più e nel modo più convincente!
Se questo sistema è ignorato da chi usa internet ogni tanto, la cosa è palesemente nota a chi nel settore ci lavora o investe il suo tempo per diletto, ed è drammatica questa silente omertà che porta ad essere compiacenti di un sistema che si genera profitti, ma toglie libertà e credibilità a quello che erroneamente era considerato "un mondo libero", Internet!

Veniamo al succo della discussione: se ognuno di voi digita su un qualsiasi motore di ricerca "chat gratis" , oppure "chat libera" o "chat senza registrazione", finirà sempre in uno di questi due servizi; simosnap o Ircgate (un tempo erano altri servizi, in futuro si vedrà...).
A differenza di servizi storici come chatta.it o libero.it, questi due network IRC hanno creato centinaia di siti "clone" con diverse grafiche, nomi a dominio, contenuti, ma con con le stesse applet di chat che riportano sempre e solo a quelle stanze!

Un giochetto che fa si che questi network abbiano monopolizzato le chat, aiutati proprio dai motori di ricerca che in barba a contenuti inesistenti, li piazzano nei primissimi posti dei risultati, rendendo vano ogni lavoro di promozione per gli altri.
Ho provato io stesso a creare cloni in quello stile, per vedere il risultato e per "magia" i motori ignorano i miei "capolavori"...questione di traffico generato e adsense inseriti nelle pagine; se rendi vai in cima, altrimenti accontentati delle briciole.

In uno dei tanti articoli scovati, oggi mi imbatto su libero una guida alle migliori chat senza registrazione, e secondo voi quali chat vengono elogiate e menzionate?
DwChatta, DreamsWorld per passare ad AmoreDiChat o ChatSenzaIscrizione, non sono sicuramente le migliori chat italiane in senso assoluto, ma non ci vuole una laurea in informatica per vedere in molti casi, quanta pochezza si cela in certi servizi ultrablasonati.
Se investissimo soldi in adwords in poco tempo saremmo tra i top, ma se basta pagare o far entrare cash a chi comanda il "gioco della ricerca" per essere onnipresenti in tutte le ricerche sul tema, quanta meritocrazia e serietà verrà premiata?

Tanto di cappello ad Ircgate o Simosnap che hanno preso monopolio del mondo delle chat italiane senza registrazione, a dimostrazione che un team unito e motivato se sa sfruttare il momento e se ne infischia delle regole etiche per arrivare in cima, in cima ci arriva davvero!
Servizi che in se non sono ne meglio ne peggio di questo, ma che neanche hanno nulla in più per poter oscurare tutte le altre piccole, medie o grosse realtà di chat e community italiane.

Addirittura alcuni di questi siti "clone" che si trovano in prima pagina, non rispettano le guide stesse imposte da google per quanto riguarda tag, contenuti duplicati, errori di codice e molto altro!
Grafica scarna, due o tre parole chiave ripetute il più possibile inserite in vari tag, immagini anche queste taggate su quelle key e stop! Ecco che con un lavoro di una o due ore massimo, abbiamo il number one delle chat!

Uno sfogo che so non essere solo mio, negli anni ho visto diversi servizi chiudere, altri sono li "morenti" per carenza di utenza, sopravvivono su uno "storico", non certo su quanto riescono a generare grazie agli indispensabili motori di ricerca.
Tutti servizi scadenti? Forse, essendo uno che dal 97 "mastica" questo ambiente, assicuro che tranne pochissimi e rarissimi casi, tutte le altre community di chat vivono sul "tutti dentro" e non certo sulla rinuncia del numero utenti per un discorso di qualità di dialoghi, educazione, responsabilizzazione al rispetto dei valori come Amicizia, amore e del prossimo come essere umano con sentimenti e non come oggetto.

Speravo che almeno uno di questi "guru" nominase un servizio diverso dai soliti noti, non uno mio, ma uno dei tanti validi che dalla decima pagina in poi, fanno desolatamente capolino.

Il futuro delle chat, va incontro a un non controllo e ad un non meritato trono di qualità, a chi qualità forse non ne ha...
Il monopolio dei soliti noti sarà sempre più forte, se non l'unica scelta per chi non ha chi fa da "passaparola".
Ho letto frasi come questa nelle chat:

<Flaminia> è curiosa una chat deserta
<Flaminia> è l'esempio primo della sua non riuscita

Sbagliato Flaminia, Paolo, Otrebor o altro nick che sia, una chat deserta spesso è sconosciuta, sommersa, oscurata da altre chat che sono nettamente meno riuscite, ma che hanno la forza di convogliare a se tutto il traffico, e di essere di conseguenza l'unica o una delle poche chat altamente frequentate!
Ma per chi ragiona appunto sul numero e non sulla qualità, sul "venduto" e non cosa sia stato venduto, la visibilità ha importanza vitale...lo sa molto bene chi con ogni mezzo è in cima, e chi su questa fame di visibilità si ingrassa.


Fonti di questo articolo:



comments powered by Disqus
Feed Rss
DwChatta su Youtube
DwChatta su Twitter
DwChatta su Facebook
aggiungi ai preferiti
Copyright DwChatta.com 1999 - 2019
Torna ai contenuti | Torna al menu