Chat Blog - DwChatta

Chat DwChatta
Vai ai contenuti

Figure di Chat: Il Troll

DwChatta
Pubblicato da in Storie di Chat · 17 Settembre 2015
Tags: ChatChat Senza RegistrazioneTrollpersone di chat
Ogni Chat Senza Registrazione che si rispetti, ha ed avrà sempre il Troll che ogni tanto farà capolino! Il significato del termine Troll è facilmente comprensibile anche consultando wikipedia, ma averci a che fare è "un'esperienza" che varia da soggetto a soggetto; le capacità intellettive e culturali portano a show molto vari a volte esilaranti.


Troll e Chat
 

chat troll

Ma chi sono questi esseri da chat?
Inconsapevoli clown di se stessi, convinti dell'ultima ora, il "tipino o la tipina" dal dente avvelenato con la società che cerca "vendetta" nel virtuale.
 
La chat senza registrazione nella mente trollosa è il luogo adatto dove creare nuovi personaggi; identità "fighissime" pronte ad umiliare o ridicolizzare gli altri, il classico disturbatore in stile "Paolini" che non permette ad altri di interagire, il burino/a che tra dialetti e volgarità fa scappare i ben educati, il divo/a che monopolizza con il non senso la scena sfruttando il buio presente nelle altre menti...
 
Chat e Troll, Cosa cerca e vuole la mente trollosa da noi??
 
Non lo sa neanche lui/lei! Vuole fare amicizia ma ti odia e quindi deve farti per forza un dispetto gratuito o qualche cattiveria insulsa, oppure invidioso/a di quello che hanno gli altri crede che disturbando una conversazione riuscirà a punire chi, per lui immeritatamente, riesce ad ottenere qualsiasi piccola soddisfazione dalla vita.
 
Non sopporta le regole altrui (anche se collettive), è un "rivoluzionario" senza causa fissa, niente è giusto se non è lui o lei a decidere e deliberare, soprattutto non è ritenuto a rispettare qualsiasi statuto per superiorità conclamata!
 
Le sue battute in chat devono fare ridere tutti e se non ridi sei scemo, la sua volgarità è arte espressiva, il suo sapere è assoluto, il suo protagonismo un atto dovuto.
 
Sfacciata o spudorato, arrogante o convinto, in qualsiasi caso è sua la figura più insensata di una chatline, niente risulta così innaturale e senza senso come un Troll.
 
Oggi ti insulta domani ti ama, oggi cerca amici domani vuole sesso virtuale, oggi si chiama Paolo domani Lucia.
 
Combattere il troll è possibile ignorandolo ad oltranza, oppure portandolo con arguzia ad avere una crisi di nervi che lo autodistrugga. Mai abbassarsi al suo livello o farlo sentire al centro della discussione, qualsiasi tipo di considerazione avrebbe lo stesso risultato di una manciata di spinaci nella bocca braccio di ferro!

 

Se il Troll è un competitor!


 
Non è difficile che il troll sia magari una donna che gestisce un’altra chat concorrente alla tua, un “admin” dell’ultima ora che pensa bene di disturbare gli altri per danneggiare il tuo servizio. Moltissimi anni fa una nota net IRC Italiana portava a se le stanze (#canali) più grandi ed importanti, facendo azione di disturbo con tre o più utenti che impedivano ad altri di avere dialoghi in pubblica, seguiti poi da attacchi ddos oscuravano i relativi server e siti web. Questa rete da anni è vittima di se stessa; abbandonata dai suoi “fedelissimi”,  gli sponsor di rilievo e soprattutto utenza.
 
La lezione non deve però essere rimasta impressa in alcuni, visto che ancora oggi non mancano “attacchi troll” in chat proprio da chi la chat vorrebbe proporla e viverla.

Alla prossima cari chatter!
(David D.)
Fonti di questo articolo:



comments powered by Disqus
Torna ai contenuti