Chat DwChatta
Vai ai contenuti

Cosa è il fenomeno del Ghosting?

DwChatta
Pubblicato da David in Libera Mente · 7 Gennaio 2020
Tags: ghostingfenomeno del ghostingchat e ghosting
  

Il ghosting è un “nuovo” modo di vivere e vedere i rapporti umani e sociali nel mondo digitale quanto in quello reale; oggi ci sono e domani no...senza dare una spiegazione, un perchè, un briciolo di speranza.
Il fenomeno del ghosting non è qualcosa nato nel web e nello specifico nelle chat o siti incontri, ma che vede proprio in queste piattaforme la loro massima raffigurazione, una “non normalità” che risulta essere una costante che si proporziona e “matura” al pari di altre forme negative e distruttive di rapportarsi tra le persone.

Nei primi anni 2000 un programma come Catfish in onda su MTV, mostrava come molti utenti su internet, mentissero sulle loro reali identità, le intenzioni, le scusanti e i non pochi danni che facevano alle loro vittime. Quello che per molti di noi internauti era un pericolo ed una ipotesi da non scartare su un certo tipo di chatter e profili sparsi tra forum, siti incontri ed appunto le chat, coglieva invece totalmente impreparati chi ad una certa tecnologia, si affacciava per la prima volta.
Il fenomeno del ghosting anche se sembra simile, ha invece grandi differenze nella motivazione e nello scopo finale; se infatti chi mente ed inventa finte identità ha scopi precisi che lo motivano, chi pratica il ghosting molto spesso è unicamente espressione di questi tempi nel dilagare una certa inafettività e relativa insensibilità, un appiattimento affettivo/emotivo che porta questi soggetti a gettare i sentimenti e vite altrui come un fazzoletto usato, un semplice diversivo da un programma tv che ha terminato le sue “puntate” o non ci intrattiene più.
Fa paura un certo modo di interagire, fa tristezza l'appiattimento umano di certe persone, ma inutile negare che termini come appunto “persona”, “sensibilità”, “valore umano ed affettivo”, oggi siano totalmente ignorati dai media e poco trasmessi proprio nella famiglia che è la più importante scuola verso i valori della vita, il senso stesso dell'essere umano se tale si comporta.

Cosa è e Come si Riconosce il Fenomeno del Ghosting?


Quindi non per forza la scomparsa di Roberta, Tony o Lisa  è dovuta al fatto che non era quello che diceva di essere, o fosse un fake che si era solamente stancata di giocare, semplicemente si erano stancati di voi come di altri, e niente è più semplice che ignorare bloccando numeri di telefono, contatti social ed email per voltare in modo veloce ed indolore (per loro!) pagina.
Sempre più capita di frequentare una persona nel reale e dopo un periodo che sembrava rose e fiori, si perdono le tracce, un silenzioso addio che anno dopo anno, delusione dopo delusione, sta portando a rapporti usa e getta o basati su una leggerezza di intenti e dialoghi che di vero hanno solo il tempo che scorre.
Le parole non hanno più valore come la stretta di mano tra due gentiluomini, la promessa volutamente non mantenuta, i sentimenti e valori sbandierati in mille conversazioni come fossero le immagini postate nelle pagine social, oggi ci sono...domani chi lo sa.
La persona che sentivamo per telefono era reale, reale quel numero di telefono, la foto che ci aveva mandato, il suo campo lavorativo, aveva solo omesso che di reale nei suoi sentimenti non vi era altri che lei/lui, e che tutto il resto è un contorno che come le “amicizie social” e le ricerche su google, si fanno in base al nostro unico volere ed esigenza.

Psicologi, umanisti, e chi più ne ha ne metta, hanno cercato di fare un identikit psicologico di chi del ghosting ne ha fatto filosofia di vita cercando giustificazioni in possibili debolezze caratteriali.

Il fenomeno del Ghosting

Sinceramente non credo nel timido/a che per paura di affrontare “qualcosa di più” uccide letteralmente un rapporto e pugnala alla schiena chi in lui/lei stava investendo non solo tempo, ma soprattutto affetto. Non credo nella scusante dei pavidi incapaci di affrontare problematiche o presunte responsabilità all'interno di un qualsiasi rapporto, se questi viaggia oltre la superficialità.
Semplicemente per me, il ghosting è lo specchio di questi tempi su un certo tipo di persone; la fiction, il format televisivo, l'aver alleggerito di profondità parole come “amore”, “amicizia”, “volersi bene”, “lealtà”, ha legittimato il/la povera di sentimenti e l'insensibile a non doversi vergognare di certe azioni, ma di poterle condire con false scusanti e giustificazioni a se stessi per primi, ad altri in un secondo momento.

"Quindi se sparisco è un mio diritto, se non chiarisco è perchè non mi è dovuto farlo, se guardo altrove è perchè merito sempre di cercare il meglio, non ho abbandonato nessuno non avendo mai detto che ci sarei stato/a per sempre."

Conoscente reale o virtuale che sia, quello che deve essere ben chiaro per chi è vittima di ghosting è che vi hanno solo fatto un favore! Non avete perso qualcuno o qualcosa, vi siete solo liberati di una fiction umana, uno/a che vive ad episodi che non portano mai ad una fine sensata e che lasciano però quell'acido amaro in bocca che una volta provato, si eviterà come non mai di ritrovarlo.
Ho visto scomparire e ricomparire persone nel reale quanto nel virtuale migliaia di volte, quasi tutti scomparivano una prima volta per poi tornare in tempi ragionevoli e volatilizzarsi per sempre con lo stesso non senso o motivazione. Questi soggetti non devono diventare un modello, anche se negativo, a cui fare riferimento.
Una certa mediocrità umana vi è sempre stata e sempre vi sarà, la gente “spariva” anche quando le lettere erano cartacee e computer o telefonini non erano nemmeno nella nostra immaginazione, era meglio a quei tempi come oggi, fuggire da quanto implica una certa partecipazione e valore...una sorta di “punizione” per non essere così maledettamente falsi e vuoti dentro.

Come proteggersi dal ghosting?
Vi sono alcuni (badate bene solo alcuni..) segnali che devono mettervi un po' in attenzione verso tizio o caio:
  • Se non lo/a cercate sempre voi per primi, lui/lei si guardano bene dal farlo
  • Per vedersi è sempre un'impresa per le sue 1000 attività o impegni, ed oltretutto gli incontri reali o virtuali hanno sempre una durata inferiore rispetto le vostre aspettative
  • I dialoghi maggiori che lui/lei hanno con voi riguardano appunto loro...non te, non voi come coppia di amici o partner
  • Pretendono costanti attenzioni e gratificazioni da parte vostra, ma la stessa cosa non viene contraccambiata
  • Preferiscono mantenere i rapporti attraverso i social, chat, telefono, evitando il più possibile incontri reali
  • Almeno una volta la persona è scomparsa senza avviso e ritornando non fornendo valide motivazioni a parte le classiche scuse del telefono/pc rotto, problemi non definiti in famiglia
  • Si stancano ed infastidiscono velocemente quando i dialoghi a due o con più persone, hanno un certo “peso” per la tematica trattata e non da loro possibilità di essere al centro dell'attenzione


Purtroppo una guida affidabile con tutte le risposte e precauzioni verso il ghosting, il trolling ed altre anomalie comportamentali odierne, non c'è; ma oltre al proprio sesto senso (se uno l'ha buono), e a certe mancanze o esagerazioni nel mostrarsi e relazionarsi, è bene non scordare che in tutti i rapporti veri tra due e più soggetti, serve tempo! Il tempo non può essere misurato in ore o giornate, ma in mesi, anni, e in questo tempo quello che dovrà spiccare sono i ricordi di momenti insieme, quanto costruito in quel rapporto, l'evoluzione che esso ha avuto. Le parole sono importanti, ma tali sono e restano...senza azioni che ne diano un senso, si alimenta chi si nutre solo di quelle ignorando l'importanza anche di un semplice abbraccio come di una passeggiata insieme che non finiremo di ripetere dentro di noi.

(David D.)
Fonti di questo articolo:



comments powered by Disqus
Torna ai contenuti